News dalla rete ITA

15 Luglio 2022

Lussemburgo - Italia

IL NUMERO DI RESIDENTI IN LUSSEMBURGO E' CRESCIUTO NEL 2021

Il Granducato ha guadagnato più di 10.000 residenti nel 2021, mentre l'UE ha perso complessivamente 170.000 abitanti, ha affermato Eurostat. È il secondo anno consecutivo che la popolazione del blocco sta diminuendo, in gran parte a causa dell'impatto della pandemia di Covid-19. Secondo Eurostat, più di 446 milioni di persone vivono nell’UE. In totale, 10 paesi hanno registrato un calo demografico, con il calo maggiore registrato in Italia con oltre 250.000 persone in meno. La popolazione è cresciuta negli altri 17 paesi dell'UE, con l'aumento maggiore in Francia (+185.900). La maggior parte degli aumenti sono dovuti all'immigrazione, ha affermato Eurostat. La popolazione lussemburghese ha raggiunto i livelli pre-pandemia alla fine dello scorso anno, contando oltre 645.000 residenti ed è una delle più giovani dell'UE con un'età media di 39 anni. Il Paese ha il secondo numero più basso di over 65 in proporzione alla sua popolazione nel blocco. La posizione di rilievo del Lussemburgo come capitale finanziaria, insieme al suo vivace mercato del lavoro, agli alti salari e all’alto tenore di vita continuano ad attrarre immigrati da altre parti d'Europa e da tutto il mondo. Alla fine dello scorso anno, la popolazione della città di Lussemburgo era di poco meno di 130.000 abitanti, con un aumento registrato del numero di persone che vivono nella capitale di oltre il 40% in un decennio. Ci sono 167 nazionalità diverse in città e sette abitanti su 10 non sono nati nel Granducato. (ICE BRUXELLES)


Fonte notizia: Eurostat, Luxembourg Times