News dalla rete ITA

15 Luglio 2022

Svizzera

ADEGUAMENTO DEI SALARI ALL'INFLAZIONE: C'E' CHI HA DECISO DI NON ASPETTARE

Le domande di aumenti salariali si moltiplicano in Svizzera con l'accelerazione dell'inflazione. Se molte aziende aspettano i tradizionali negoziati d'autunno, alcune hanno già incrementato le retribuzioni, secondo un'inchiesta dell'agenzia economica AWP. I prezzi al consumo hanno proseguito la tendenza al rialzo in giugno, spinte da energia e prodotti alimentari. Su base annua si registra un +3,4%. Alcune società hanno quindi deciso di non aspettare. Swisscom e l'assicuratore Zurich hanno già migliorato i salari in aprile, con aumenti che hanno riguardato quasi tutti gli impiegati. Presso Partners Group, una parte dei salariati avrà condizioni migliori a partire da questo mese. Altre aziende temporeggiano invece ancora. Migros e Coop, fra i più grandi datori di lavoro in Svizzera, attenderanno le discussioni con i partner sociali a fine ottobre o inizio novembre per applicare eventuali aumenti salariali. L'inflazione «sarà presa in considerazione», è stato fatto sapere. Swiss Life e Credit Suisse, per fare altri due esempi, prendono solitamente le decisioni salariali nel mese di ottobre. L'assicuratore decide in funzione dei «dati» a disposizione. Anche i giganti della farmaceutica Novartis e Roche attendono. Nel primo caso analisi verranno fatte nel secondo semestre, nel secondo decisioni verranno prese in dicembre. (ICE BERNA)


Fonte notizia: SWISSINFO