News dalla rete ITA

15 Luglio 2022

Svizzera

BNS PORTERÀ IL TASSO GUIDA ALLO 0,5%, PREVEDONO GLI ESPERTI

La Banca nazionale svizzera (BNS) porterà in settembre il suo tasso guida fuori dalla zona degli interessi negativi, per poi ritoccarlo ulteriormente al rialzo sino allo 0,5%, livello su cui si manterrà per il resto del 2023. È la previsione degli economisti consultati da Bloomberg. Concretamente questo significa che dopo la stretta operata il 16 giugno - quando l'istituto ha alzato il tasso di riferimento dal -0,75 al -0,25%, dando vita al primo aumento in 15 anni - la BNS procederà a ulteriori passi di 0,25 punti nei tre successivi appuntamenti trimestrali in cui viene effettuata l'analisi economica e monetaria. Quindi in settembre si arriverà a un tasso dello 0%, che metterà termine a più di sette anni e mezzo di interessi negativi. In dicembre si passerà al +0,25% e in marzo al +0,50%. Nei tre trimestri seguenti il livello del costo del denaro non sarà cambiato. Nel frattempo sono stati resi noti diversi interessanti dati sull'inflazione. In Svizzera i prezzi al consumo stanno aumentando, sebbene in modo un po' meno marcato: nel sesto mese dell'anno il relativo indice è salito del 3,4% su base annua: per ritrovare un valore così alto bisogna risalire all'ottobre 1993. (ICE BERNA)


Fonte notizia: SWISSINFO