News dalla rete ITA

8 Settembre 2022

Peru'

PERU’: AUMENTO ESPORTAZIONI DI PRODOTTI AGRICOLI

Secondo quanto indicato dal Ministero di Sviluppo Agrario – Midagri, le esportazioni di prodotti agricoli del Perú sono in aumento. Le esportazioni hanno raggiunto i 4.293 milioni di dollari nella prima metà dell'anno, con un aumento del 25,1% rispetto allo stesso periodo del 2021. L'uva si è posizionata al primo posto nella classifica agro-export, totalizzando 595 milioni di dollari e rappresentando il 15,5% delle vendite totali. La stagione dell'uva da tavola in Perù inizia a ottobre e termina a marzo. Le aspettative sono alte su ciò che il Perù può ottenere nella campagna 2022/2023. Tuttavia, gli ostacoli logistici, come i ritardi nei porti, le tariffe di nolo elevate e le procedure doganali lente, tra gli altri, continuano a mettere a dura prova la catena di approvvigionamento. L'inflazione e il rafforzamento del dollaro USA stanno aggiungendo volatilità al mercato. Le varietà verdi senza semi stanno vivendo una domanda particolarmente forte in Nord America, mentre le varietà proprietarie, in generale, continuano a catturare l'interesse dei consumatori. I clienti attendono con impazienza l'arrivo di uve fresche dal Perù e si prevede una crescita sostenuta della domanda.Secondo l'Associazione peruviana dei produttori di uva da tavola (Provid), questa stagione supererà i 64 milioni di scatole di uva da tavola spedite, che rappresenta un aumento annuo del 12% rispetto alla stagione 2021-2022 (in cui sono state esportate fino a 64,8 milioni di scatole da 8,2 chili per unità) e posiziona al paese come il secondo esportatore di uva da tavola a livello internazionale, in termini di volume. La tradizionale finestra di approvvigionamento del Perù verso gli Stati Uniti va da novembre a gennaio. La domanda peruviana di uva da tavola è in aumento e, pertanto, l'allargamento della finestra di offerta consentirà al paese di competere meglio con il Cile e il  Messico. (ICE SANTIAGO)


Fonte notizia: Portal fruticola del 8.09.22