News dalla rete ITA

12 Settembre 2022

Bosnia Erzegovina

BOSNIA ERZEGOVINA E’ ENTRATA NEL MECCANISMO EUROPEO DI PROTEZIONE CIVILE

La Bosnia-Herzegovina è diventata un membro a tutti gli effetti del Meccanismo europeo di protezione civile, la struttura solidale europea che aiuta i paesi colpiti dai disastri. L'ingresso della Bosnia-Herzegovina è avvenuto lo scorso 6 settembre quando il commissario per le Crisi, Janez Lenarčič, è arrivato a Sarajevo per firmare un accordo ufficiale a nome dell'Unione Europea per concedere il posto nel Meccanismo al Paese balcanico. La Bosnia-Herzegovina era già beneficiaria dell'aiuto da parte del Meccanismo Europeo di Protezione Civile in qualità di Paese che poteva riceverlo, ma adesso che è entrata come membro a tutti gli effetti sarà anche in grado di inviare assistenza attraverso il Meccanismo in qualsiasi posto ne abbia bisogno. Janez Lenarčič, Commissario per la Crisi ha detto: “Oggi stiamo facendo un importante passo avanti verso una risposta alle crisi europea più forte – La Bosnia-Herzegovina sta entrando a far parte come membro partecipante del Meccanismo europeo di Protezione Civile. Ciò avviene in un momento in cui i pericoli naturali stanno crescendo in Europa e in tutto il resto del mondo. Quest'anno abbiamo sopportato una delle estati più critiche con roghi che hanno infiammato l'intera Europa. Abbiamo visto ancora una volta che la risposta europea ai disastri è più forte quando agiamo insieme. La partecipazione a pieno titolo nel Meccanismo Europeo di Protezione Civile è un riconoscimento del significativo progresso che la Bosnia-Herzegovina ha fatto in questi anni nel  costruire un sistema di protezione civile resiliente. Sono sicuro che presto altri Paesi che avranno necessità potranno servirsi dei benefici dati da questo accesso”. Durante la sua visita, il Commissario ha incontrato i membri della Presidenza della Bosnia-Herzegovina, il ministro degli Affari esteri, Bisera Turković e quello della Sicurezza, Selmo Cikotić. Il Meccanismo europeo di protezione civile ha come obiettivo quello di rafforzare la cooperazione tra i 27 Paesi dell'Unione Europea e i 7 stati partecipanti: Islanda, Montenegro, Macedonia del Nord, Norvegia, Serbia, Turchia e da ultima Bosnia-Herzegovina, per migliorare la protezione civile nel campo della prevenzione, della preparazione e della risposta ai disastri. L'ingresso della Bosnia-Herzegovina nel Meccanismo rafforzerà la preparazione all'emergenza e le capacità di soccorso dell'Europa.Quando un'emergenza supera la capacità di risposta di un Paese in Europa e fuori può essere richiesta assistenza tramite l'intervento del Meccanismo. La Commissione Europea gioca un ruolo chiave nel coordinamento della risposta ai disastri a livello mondiale. Dalla sua nascita nel 2001, il Meccanismo europeo di protezione civile ha risposto a circa 600 richieste di assistenza in Europa e al di fuori di essa. Un approccio coordinato di un pool di esperti e di soccorritori evita l'invio di doppioni di forze di soccorso ed assicura che l'assistenza risponda ai bisogni di chi è stato colpito da disastri. Unire insieme le capacità e le competenze della protezione civile permette una risposta più coerente e forte. Il Meccanismo europeo della protezione civile aiuta anche a coordinare le attività di preparazione e di prevenzione dei singoli Paesi e contribuisce allo scambio di buone pratiche. (ICE SARAJEVO)


Fonte notizia: ilgiornaledellaprotezionecivile.it , 08/09/2022