News dalla rete ITA

28 Settembre 2022

Slovenia

ENERGIA: POSSIBILE NAZIONALIZZAZIONE DI SOCIETÀ GAS.

Il Primo Ministro sloveno Robert Golob non ha escluso che nel prossimo futuro anche la Slovenia possa nazionalizzare qualche società energetica. Dinanzi all’Assemblea Parlamentare, nell’ambito delle discussioni sulle correzioni di bilancio 2022, ha evidenziato le ripercussioni della crisi energetica, menzionando l’esperienza tedesca (la recente nazionalizzazione della società Uniper). Sebbene non abbia indicato alcuna impresa in modo specifico, la stampa locale ritiene che il Premier si sia riferito al principale commerciante di gas naturale nel Paese, la Geoplin, nella quale lo Stato detiene il 25% del pacchetto azionistico; il restante 75% è detenuto invece dall’azienda Petrol, di maggioranza dello Stato. Geoplin detiene una quota di proprietà anche nella società Adriaplin di Lubiana, il cui proprietario di maggioranza è l'italiana Eni Plenitude. Il Primo Ministro Golob ha dichiarato che il governo, al fine di arginare le conseguenze del caro-energia, nel 2023 prevede interventi per circa 5 miliardi di euro. All’economia saranno destinati circa 1,5 miliardi di euro e alle famiglie 1,2 miliardi; dovrebbe beneficiare di aiuti anche il settore agricolo, riportano vari mezzi di informazione. (ICE LUBIANA)


Fonte notizia: media locali