News dalla rete ITA

20 Ottobre 2022

Bahrein

L’ECONOMIA DEL BAHRAIN CRESCERÀ DEL 4,3% NEL 2022

Si prevede che l'economia del Bahrain crescerà del 4,3% quest'anno, secondo HSBC, toccando il valore più alto dal 2014. Alcune previsioni ottimistiche, presentate da un team di economisti della banca stessa, parlano anche di una crescita del prodotto interno lordo (PIL) del GCC pari al 6,5% nel 2022, risultando così una delle più rapide a livello mondiale.Tra le varie previsioni effettuate dal gruppo di lavoro di HSBC, vi è anche quella che ipotizza un'espansione economica del 5% nel 2023 per il GCC, con la produzione nazionale del Bahrain destinata a crescere del 2,8% durante il prossimo anno.Composto da Simon Williams, capo economista per l'Europa centrale e orientale, il Medio Oriente e l'Africa; James Pomeroy, economista globale senior, e Dominic Bunning, capo della ricerca sui cambi in Europa, il gruppo ha discusso le tendenze globali e regionali che modellano le economie del Medio Oriente e le loro prospettive future durante la loro visita nel Regno.“La crescita è chiara e ci sono pochi segnali che minacciano la performance del Paese nel breve termine. Siamo convinte delle nostre previsioni, che vediamo guidate dai continui guadagni della domanda interna", ha affermato Williams.Secondo Pomeroy, l'inflazione potrebbe rallentare più rapidamente nel settore dei beni di consumo che altrove: "Le catene di approvvigionamento continuano ad allentarsi rapidamente - il costo dell'invio di merci dall'Asia agli Stati Uniti è ora diminuito dell'85% rispetto al medesimo periodo dell'anno scorso - e se la domanda di beni diminuisse, potrebbero entrare in gioco gli sconti", ha spiegato.Sull'apprezzamento del valore del dollaro USA negli ultimi mesi, il signor Bunning prevede che il rally continui nel breve termine. Ha affermato che secondo la banca, le componenti chiave che hanno sostenuto la forza dell'USD, come le dinamiche di crescita globale debole, la fragile propensione al rischio e i rendimenti statunitensi relativamente più elevati, dovrebbero continuare nei prossimi mesi.Il gruppo ha anche visitato Abu Dhabi, Dubai, Kuwait City, Muscat, Doha e Riyadh. (ICE Doha)


Fonte notizia: Gulf Daily News