Algeria / Flash news - COVID19

Situazione Epidemiologica

Il 19 settembre 2021 l’Algeria ha registrato:

  • 175 nuovi positivi (totale contagi: 201.600)
  • 157 guariti (totale guariti: 137.932)
  • 13 decessi (totale decessi: 5694)
  • Indice nazionale dei contagi: 438,78/100.00 abitanti
  • Indice nazionale dei decessi: 11,53/100.00 abitanti

Gli aggiornamenti sui casi di COVID-19 in Algeria sono disponibili sulla pagina web del Ministère de la Santé - point de situation

A questo link è inoltre consultatibile la serie storica su contagi/decessi da Covid-19 in Algeria (fonte WHO).

1 Giugno 2021: parziale riapertura delle frontiere aeree

Il Governo della Repubblica Algerina Democratica e Popolare ha decretato, a partire dal 1 giugno 2021, una parziale riapertura delle frontiere algerine limitata esclusivamente, allo stato attuale, ad una serie di Paesi e nel rispetto di alcune condizioni. A questo link il testo integrale del comunicato del Primo Ministro della Repubblica Algerina Democratica e Popolare pubblicato lo scorso 24 maggio 2021. La parziale riapertura delle frontiere ha riguardato inizialmente i collegamenti aerei tra l’Algeria (Algeri, Orano e Costantina) e la Francia (Parigi e Marsiglia), la Spagna (Barcellona), la Turchia (Istanbul) e la Tunisia (Tunisi). Sono stati poi autorizzati i collegamenti da/verso l'Italia e la Germania.

Dal 28/07 ai passeggeri che si imbarcano verso l'Algeria viene richiesto di esibire, oltre a un documento di viaggio e un titolo di ingresso nel Paese in corso di validità, un certificato negativo di un test molecolare (PCR) fatto al massimo 36 ore prima del viaggio; l’autodichiarazione predisposta sul modello del Ministero della Salute algerino che sarà fornita dalla compagnia aerea. All'arrivo in aereoporto ai passaggeri verrà inoltre effettuato, a loro spese, un tampone molecolare al costo di 1.600 DA (che può essere pagato anche in Euro o US$).

Ultime notizie

- a partire dal 25 Agosto 2021, e' stato prorogato l'obbligo di coprifuoco conn modifica degli orari : dalle ore 22 alle 6 del giorno successivo nelle seguenti willaya (province): Adrar, Laghouat, Oum El Bouaghi, Batna, Bejaia, Biskra, Béchar, Blida, Bouira, Tebessa, Tlemcen, Tizi-Ouzou, Alger, Jijel, Sétif, Sidi Bel Abbes, Guelma, Constantine, Mostaganem, M’Sila, Mascara, Ouargla, Oran, El Bayadh, Boumerdes, Tindouf, Tissemsilt, El Oued, Khenchela, Souk Ahras, Tipaza, Naâma,  Ain Temouchent, Relizane e Ouled Djellal. 

 

Misure adottate                                                   

A partire dal mese di gennaio 2020 le Autorità algerine hanno adottato varie misure preventive e di controllo per evitare la diffusione del contagio. In particolare: chiusura temporanea di tutte le frontiere terrestri ed aeree; sospensione di tutti i voli internazionali e di tutti i collegamenti marittimi da e per l’Algeria, ad eccezione di quelli specialmente autorizzati; obbligo di confinamento domiciliare (coprifuoco); obbligo di indossare una mascherina protettiva per la strada e in tutti i luoghi pubblici, sui luoghi di lavoro e negli spazi (aperti o chiusi) in cui è previsto ricevimento di pubblico (Amministrazioni pubbliche; servizi pubblici; attività commerciali).

Resta ancora vigente l’obbligo di mantenere una distanza di almeno 1 metro in tutti i luoghi in cui sia prevista l’accoglienza del pubblico. A partire dal 23 maggio e’ inoltre obbligatorio indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici. Nel rispetto di misure sanitarie emesse dal comitato scientifico nazionale, le scuole elementari sono state riaperte 21 ottobre; le scuole medie e i licei il 4 novembre. Per le università l’inizio ufficiale dell'anno accademico 2020/2021 era stato inizialmente previsto per il 22 novembre.

Economia 

- Le autorità hanno sin qui stimato in 20 miliardi di dinari l'effetto della pandemia sull'economia algerina e in 500 mila i posti di lavoro persi.

- Risultanze di un sondaggio effettuato tra gli imprenditori algerini sull'impatto della crisi sanitaria da Covid-19 sugli affari (fonte: Cercle d’Action et de Réflexion autour de l’Entreprise - CARE)

Il gruppo algerino Sonatrach (Società Nazionale per la ricerca, la produzione, il trasporto, la trasformazione e la commercializzazione degli idrocarburi) stima in 10 miliardi di dollari la perdita del fatturato a fine settembre 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, con un calo del 41% delle esportazioni. (più dettagli : https://www.ice.it/it/news/notizie-dal-mondo/161557

- La situazione indotta dalla pandemia ha duramente colpito l'economia algerina mentre la dinamica di crescita stava già in sordina. Le prospettive economiche dell'Algeria per il 2020 sono peggiorate: il Fondo Monetario Internazionale stima che le misure di contenimento e il forte calo del prezzo degli idrocarburi (barile di Sahara Blend sotto i 20 USD ad aprile 2020) dovrebbero causare una contrazione dell'economia del 5% nel 2020.  La Euler Hermes (agenzia di assicurazione dei crediti) classifica l'Algeria nella categoria C4 per il rischio relativo al Paese, puntando un rischio elevato per le imprese. La filiale del gruppo tedesco Allianz prevede inoltre una contrazione del prodotto interno lordo (PIL) dell'Algeria del 6,7% per l'anno corrente, prima di risalire a + 3,4% nel 2021 sotto la spinta di un aumento dei prezzi degli idrocarburi e da un effetto di recupero meccanico.

La produzione di idrocarburi dovrebbe diminuire del 17,7%. I deficit del budget e delle partite correnti potrebbero raggiungere rispettivamente il -20% e il -18% del PIL. Il debito pubblico dovrebbe attestarsi al 61% del PIL e le riserve di valutarie a 36 miliardi di dollari entro la fine del 2020 (una copertura  8 mesi di importazioni).

Sono state adottate misure per il posticipo delle dichiarazioni fiscali e parafiscali nonché la decisione di non applicazione di sanzioni per i ritardi di pagamento. Sono state adottate misure di slittamento delle scadenze di pagamento dei crediti bancari per la piccola imprenditoria giovanile (progetti realizzati nell’ambito del sistema di aiuto ai giovani imprenditori ANSEJ)

Altre segnalazioni

- Lo staff dell'ufficio ICE di Algeri opera al momento in presenza, nel rispetto delle norme sanitarie vigenti.

- La compagnia aerea Alitalia informa che intende operare nelle prossime settimane nuovi collegamenti aerei da e per Roma Fiumicino: info qui.

- Disposizioni del Ministero della Salute per l'ingresso in Italia: info qui.

>> Sul sito dell’Ambasciata d’Italia ad Algeri  https://ambalgeri.esteri.it/ambasciata_algeri/it/ sono presenti ulteriori informazioni in costante aggiornamento. Si raccomanda  di consultare anche il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale “Viaggiare sicuri” www.viaggiaresicuri.it/country/DZA  (si raccomanda di registrarsi e di scaricare la APP dell’Unità di Crisi)

Altri siti utili:

Ministero della Sanità: www.sante.gov.dz - http://www.sante.gov.dz/prevention/483-coronavirus-2020.html

http://www.aps.dz/algerie/tag/Covid19?start=0

Gazzette Ufficiali