Accordo di associazione UE-Libano

Le relazioni commerciali UE-Libano sono regolate dall'accordo di associazione in vigore dal 2006 che ha poartato alla progressiva liberalizzazione del commercio delle merci. La maggior parte dei prodotti europei accompagnati dal certificato EUR1 beneficiano di dazi pari a 0 o di un trattamento preferenziale.

Consultando il Testo dell'Accordo di associazione è possibile verificare il dazio applicato. La ricerca può essere fatta per codice doganale.

ATTENZIONE: Con l'entrata in vigore della legge di bilancio 2019, le Autorità libanesi hanno imposto un dazio del 3% su tutte le importazioni di merci soggette ad IVA. Sono esclusi il carburante, i macchinari, le materie prime agricole ed industriali. Il dazio del 3% resterà in vigore per tre anni, fino al 2022. L'imposizione del dazio è avvenuta in deroga agli accordi commerciali sottoscritti dal Libano incluso l'Accordo di associazione con la UE

Inoltre, il 26 settembre 2019 il Ministero dell'Economia e del Commercio ha emanato il Decreto n. 5497 che impone una serie di ulteriori dazi per la durata di cinque anni. La tabella allegata illustra i dazi aggiuntivi per prodotto.

Lo stesso decreto prevede nuove disposizioni doganali che prevedono alcuni adempimenti aggiuntivi per l'importazione. Tali adempimenti risulterebbero sospesi.