07/07/2020    -    10/07/2020

Ekaterinburg, Russia

ITALIA PAESE OSPITE D'ONORE A INNOPROM 2020

Partecipazione collettiva a fiere
Innovazione tecnologica e industriale


Offerta ICE-Agenzia


Il Padiglione nazionale italiano all'undicesima edizione della fiera Innoprom sarà allestito su un'area di circa 3.000 mq. nella Hall 3 del centro espositivo di Ekaterinburg. Il Padiglione sarà articolato su sezioni settoriali dedicate rispettivamente alle seguenti filiere:

  • fonderia/metallurgia
  • macchine utensili
  • automotive
  • aerospazio
  • energia
  • innovazione tecnologica trasversale ai processi industriali.

Ognuna delle suddette aree sarà allestita in forma di open space attorno ai macchinari e agli altri oggetti in esposizione. Il percorso di visita a ciascuna area sarà definito da un Curatore individuato da ICE-Agenzia e prevederà specifiche forme di visibilità per le aziende partecipanti, attraverso la grafica e, auspicabilmente, il materiale in esposizione; non saranno quindi previsti in queste aree stand individuali o spazi a uso esclusivo. Partner per queste sezioni del Padiglione saranno le associazioni imprenditoriali italiane rispettivamente competenti per settore e i grandi gruppi industriali italiani presenti in Russia.

Aziende e tecnologie non afferenti alle filiere sopra elencate potranno essere comunque ammesse alla partecipazione, se ritenute coerenti rispetto ai contenuti della manifestazione e al tema generale della presenza italiana, sulla base della valutazione insindacabile che sarà condotta con il Curatore sopra citato. A questa specifica offerta saranno riservati moduli espositivi di 16 mq. ciascuno, allestiti singolarmente o a gruppi seguendo la medesima linea grafica e architettonica del Padiglione.

Sempre all'interno del Padiglione si prevede infine l'allestimento di aree dedicate alla promozione delle startup tecnologiche italiane. Queste ultime saranno inserite in un programma di presentazioni indirizzate a investitori istituzionali, grandi gruppi industriali ed altri potenziali partner locali, in corso di selezione a cura della rete ICE nella Federazione Russa, ed avranno a disposizione un'area meeting per incontri di approfondimento individuale. La partecipazione in questa sezione è riservata alle startup/PMI innovative iscritte nell'apposita Sezione Speciale del Registro delle imprese presso le CCIAA italiane.

La partecipazione all'iniziativa in tutte le modalità sopra descritte è gratuita; restano a carico delle aziende espositrici le spese di viaggio e soggiorno dei propri rappresentanti e la spedizione di prodotti e altro materiale informativo e promozionale. A questo proposito, al fine di incentivare la presenza di macchinari in esposizione sarà possibile richiedere il parziale rimborso dei costi di spedizione degli stessi, nei limiti e alle condizioni di cui alle Linee Guida definite nella Delibera del CdA di ICE-Agenzia n. 433/18 del 16/04/2018, approvata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Ministero dello Sviluppo Economico (allegate alla presente comunicazione).

N.B.: Considerato il particolare rilievo dell'iniziativa sarà prevista una penale in caso di rinuncia oltre i termini di regolamento.



Incentivo all'esposizione di macchinari

ICE-Agenzia ha definito d'intesa con i Ministeri vigilanti uno strumento volto ad incentivare la presenza di macchinari e tecnologie in esposizione presso le principali fiere settoriali che ospitano Padiglioni nazionali.

Lo strumento consente di destinare risorse a parziale copertura delle spese di spedizione e trasporto, sostenute dalle aziende espositrici per la temporanea esportazione di macchinari in fiera. Le condizioni per l'accesso a questo strumento, meglio specificate nelle Linee guida allegate alla presente comunicazione, riguardano in primo luogo la tipologia di prodotto e le caratteristiche della spedizione, che deve essere in temporanea esportazione con rientro in Italia dei macchinari al termine della manifestazione; l'intervento ICE è contenuto inoltre nel tetto massimo del 60% delle spese sostenute al netto dell'IVA per le voci ammesse e non può superare l'importo di 15.000,00 Euro per azienda.

Per la sua natura, infine, il beneficio rientra nel regime de minimis di cui al Regolamento UE 1047/2013; non potrà quindi essere riconosciuto alle aziende che abbiano superato la soglia prevista dal suddetto Regolamento.